Home » Escursione nella valle dell’Orfento: uno dei percorsi più belli d’Abruzzo

Escursione nella valle dell’Orfento: uno dei percorsi più belli d’Abruzzo

Di Camilla
Escursione nelle gole dell'orfento-Orfento-Caramanico-Abruzzo

– Escursione nella valle dell’Orfento-

Per gli amanti delle camminate in montagna e della natura, l’escursione nella valle dell’Orfento è una di quelle attività da mettere in programma se si visita l’Abruzzo.

Qualche ora a contatto completo con la natura, in un paesaggio che sembra quasi incantato, tra le mille tonalità di verde, i riflessi del sole che filtrano tra rocce e foglie, e il rumore del fiume, che a tratti scorre lento e pacifico, a tratti prende vigore scrosciando via veloce e fragoroso.

Cosa vedere in Abruzzo: qualche spunto

L’ Abruzzo ha molto da offrire, tra mare, borghi e montagna. La costa dei Trabocchi è una meraviglia, a partire dalla città di Vasto (dove per altro vivo, ma non è campanilismo): delle sue spiagge avevo parlato qui. Poi ci sono gli innumerevoli paesi e castelli, uno più suggestivo dell’altro: qui trovi una serie di suggerimenti su cosa vedere in Abruzzo tra borghi e fortezze. Ma anche per gli appassionati di montagna questa regione ha veramente tanto da offrire e non mi riferisco solo alle piste da scii: anche nei mesi caldi di cose da fare ce ne sono molte. Tempo fa avevo parlato del giro in canoa nelle stupende acque del Tirino, questa volta ti porto nella Valle dell’Orfento.

percorso natura-Orfento-Caramanico-Abruzzo

Valle dell’Orfento

Escursione nella valle dell’Orfento

Informazioni pratiche

Per visitare la valle dell’Orfento bisogna recarsi a Caramanico Terme, in provincia di Pescara: borgo carino e ben tenuto che ospita anche stabilimenti termali. È necessario raggiungere il centro visitatori nella frazione alta del paese e lì registrarsi. Il personale potrà fornirti tutte le informazioni utili e una mappa. Per via delle misure relative al covid, oggi la valle è percorribile solo in un senso, quindi si entra nei pressi del centro visitatori e si esce sotto il ponte di Caramanico (venendo da Pescara poco prima del paese).

gole orfento-Orfento-Caramanico-Abruzzo

Tratti del percorso

Il mio consiglio è di lasciare l’auto nel parcheggio libero poco prima del ponte e salire al centro visite a piedi. Ci vuole una mezz’ora comoda in salita, ma io ho preferito farla all’arrivo piuttosto che percorrerla in discesa al ritorno quando sarei stata già stanca per l’escursione.

Arrivati al paese basta seguire le indicazioni per il centro visitatori, è nella parte alta del borgo.

I percorsi nella valle dell’Orfento

Come ci ha spiegato lo staff del centro visitatori ci sono diversi percorsi per ammirare la valle:

  • Percorso dell’anello del Ponte Vallone: di 3 ore – 8 km e 180 m di dislivello (sale sul costone della montagna e poi ridiscende nella gola)
  • Sentiero delle Scalelle: di 1 ora e mezza circa – 4 km e 140m di dislivello (costeggia più che altro il fiume – circa 4 km)
  • Percorsi lunghi: dal centro visitatori in realtà si possono intraprendere anche percorsi di 6 o 8 ore, che permettono di scoprire anche altre bellezze di questa parte d’Abruzzo.
cascata-valle orfento-gole orfento-Orfento-Caramanico-Abruzzo

Una delle cascate

Tutti i percorsi sono ben segnalati, sia con cartelli che con i classici segni sulla pietra.

Escursione nella valle dell’Orfento: il percorso di 3 ore

Noi abbiamo optato per il percorso di 3 ore, di circa 8km,  che prima sale sulla montagna e per la seconda parte si ricongiunge a quello più breve. È stata una scelta ottimale, perché ci ha permesso di fare un bel giro che non fosse però troppo lungo. Nella prima parte si sale seguendo il percorso B2: è la più faticosa perché la pendenza c’è e si sente, ma nulla di infattibile. È adatto a tutti, basta avere scarpe comode che non scivolino e guardare dove si mettono i piedi. Non ci sono tratti pericolosi. Poi ad alleviare la fatica c’è la bellezza del panorama.

montagna-Orfento-Caramanico-Abruzzo

Nel punto più alto del percorso

La discesa nella valle

Dopo essere arrivati in alto inizia la discesa verso il fiume Orfento che, negli anni, partendo dalla Majella ha scavato questa suggestiva gola, a tratti anche parecchio stretta. All’Anallo del Ponte Vallone, il primo ponte in legno che si incontra, si inizia a seguire il percorso S e si arriva al fiume. Anche la seconda parte dell’escursione nella valle dell’Orfento è piuttosto tranquilla, a tratti si scivola un po’ per via del normale muschio che si crea in luoghi come questo.

escursioni abruzzo-valle orfento-Orfento-Caramanico-Abruzzo

Nella gola dell’Orfento

Il percorso lungo il fiume e tra i boschi è stupendo, regala scorci sempre diversi. In alcuni punti si cammina proprio accanto all’Orfento, in altri poco più in alto. La natura è rigogliosa e ti abbraccia con mille tonalità, grazie ad un’ampia varietà di piante. D’altronde questa zona è anche riserva naturale. Spesso il percorso prevede l’attraversamento del fiume tramite graziosi ponticelli in legno. Durante l’escursione nella vallata dell’Orfento si incontrano anche un paio di cascate, di cui una artificiale, ma comunque d’impatto. Il percorso finisce sotto il ponte di Caramanico, proprio in prossimità di un’altra cascata, questa volta da una sorgente laterale.

Piccola curiosità: i Tholos

Di fronte al centro visitatori si può osservare la riproduzione di un Tholos, capanna in pietra tipica delle montagne abruzzesi, che a primo acchito sembrerebbe un trullo. In effetti gli assomiglia molto. La tecnica costruttiva è quella dei tholoi, tombe circolari presenti già nell’età del bronzo, e da qui deriva il nome Tholos. Queste capanne servivano come rifugio e deposito per attrezzi agricoli, per la mungitura e la tosatura.

Tholos-Orfento-Caramanico-Abruzzo

Tholos

Per chi desidera ore in mezzo alla natura, in una sorta di disconnessione dal mondo, l’escursione nella valle dell’Orfento è l’ideale. Tra l’altro, in molti punti, non prende neanche il cellulare. Spero che questo articolo ti possa essere utile per una giornata alla scoperta di un angolo d’Abruzzo. Se hai altri suggerimenti lasciali nei commenti. 

.

.

 

Condividi l'articolo!

1 Commento

Cosa vedere in Abruzzo tra borghi e natura - E allora parto 20 Marzo 2021 - 8:41

[…] Parlando di natura ed escursioni voglio darti ancora qualche suggerimento. Di percorsi e cammini in Abruzzo ce ne sono veramente tanti da fare, per gli amanti del trekking più spinto e per quelli che preferiscono passeggiate tranquille. Io li sto sperimentando un po’ alla volta, quindi qui ti parlo di quelli che ho fatto. 
Oltre alle gole di Celano e Campo Imperatore, altro luogo ricco di fascino dove ti consiglio di andare se sei un’amante della natura è la valle dell’Orfento. […]

Reply

Scrivi un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di uso. Fornisci il tuo ok o scopri di più per gestirli come preferisci. Accetta Leggi di più