Home » Dieci cose da vedere a Monopoli

Dieci cose da vedere a Monopoli

Di Camilla
10 cose da vedere a Monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

–  Cosa vedere a Monopoli –

Monopoli è un angolino di Puglia che difficilmente lascia indifferenti: un borgo sul mare che unisce l’atmosfera autentica dei paesi di pescatori alla bellezza degli antichi palazzi storici.

Il suo porto è probabilmente il luogo più caratteristico e simbolico, con uno degli edifici storici più suggestivi che veglia sulle barchette quando rientrano al tramonto.
In questo articolo ti racconterò delle dieci cose da vedere a Monopoli e del fascino di questa cittadina, che negli ultimi anni sta attirando sempre più turisti, senza rinunciare per ora ai suoi tratti più autentici. In fondo troverai anche qualche consiglio su dove mangiare.

porto monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

Il porto

Dieci cose da vedere Monopoli

  • 1)  Piazza Giuseppe Garibaldi e la torre Civica

Il nostro giro a Monopoli inizia da Piazza Garibaldi, praticamente a due passi dal porto: qui si affacciano una serie di bar e il centro informazioni. Sulla piazza si trova però anche la torre civica che mescola insieme elementi di epoche e funzioni diverse, come la colonna infame dalla gogna locale, una statua di San Gennaro, lo stemma cittadino e un orologio.

  • 2)  Il Porto di Monopoli

Tra le dieci cose da vedere a Monopoli un posto speciale lo occupa il porto antico, probabilmente il luogo più fotografato della città. Ed in effetti ha un fascino tutto suo, così a ridosso del centro, piccolo e racchiuso su tre lati da mura ed edifici storici, tra cui lo scenografico palazzo Martinelli. Sullo sfondo il faro che quasi sfugge alla vista. All’ora del tramonto l’atmosfera è decisamente magica.

porto monopoli-monopoli al tramonto-Monopoli-Puglia-Italia

Il porto con palazzo Martinelli sulla destra

Palazzo Martinelli è un edificio del XVIII secolo costruito sulle mura storiche con un elegante loggiato ad otto arcate ogivali in stile neogotico erette su tre arconi. Purtroppo normalmente non è visitabile all’interno.

  • 3) Il Castello di Carlo V e le mura di cinta

Proseguendo dal porto lungo le mura, in direzione del faro, si raggiunge il castello di Carlo V, altra tappa imperdibile tra le cose da vedere a Monopoli. Questo fortilizio posto esternamente sulla mura era stato edificato a protezione del porto. Oggi la cinta murario e il castello sono in buona parte restaurati. All’interno del fortilizio spesso vengono ospitate mostre, come il festival della fotografia che si svolge a fine estate.

piazza monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

Le mura e il castello

Dal Castello si può proseguire internamento rispetto alle mura e quindi salire anche sui resti di uno dei torrioni. L’alternativa è camminare dal lato esterno delle mura, nel camminamento lungo mare. In entrambi casi si tratta di una passeggiata dagli scorci incantevoli.

  • 4) Cala Vecchia e Porta vecchia

Percorrendo tutte la cinta muraria si raggiunge l’area che viene chiamata Porta vecchia e Cala vecchia, oggi luogo di ritrovo ma anche spiaggia cittadina. Da qui si può godere di una veduta affascinante sulle mura e il centro abitato. Non lontano dalla spiaggia c’è anche un’opera molto bella dell’artista Millo realizzata sempre in occasione del festival della fotografia.

panorama monopoli-Monopoli-Puglia-Italia- cala vecchia monopoli

La veduta da Cala Vecchia

10 cose da vedere a Monopoli: in giro per le vie del centro

Dopo una bella passeggiata lungo le mura, con il rumore del mare in sottofondo e, in una giornata di vento, con gli schizzi delle onde che rinfrescano l’aria, è giunto il momento di addentrarsi per i vicoli di Monopoli. Perché se è vero che il porto e il percorso lungo mare sono bellissimi, il centro storico è un gioiellino: viuzze strette, piazze e piazzette su cui si affacciano antichi edifici in pietra bianca, una miriade di chiese e la bellissima Cattedrale.

vie monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

Vicoli del centro storico

Una delle vie che devi assolutamente percorrere è quella parallela alle mura, quindi dal castello si va verso l’interno. Potrai ammirare scorci stupendi e piazzette molto caratteristiche. La cosa che mi è piaciuta di più è stato avere il tempo di infilarmi in ogni stradina, non solo quelle più trafficate, ma anche quelle meno visibili, dove davanti ai portoni ci sono le sedie per la chiacchierata serale con i vicini e i panni stessi sulle piazzette, ignari dei turisti che passeggiano.

  • 5) La Cattedrale di Monopoli

Tra le cose da vedere a Monopoli ovviamente non potevo non includere la Cattedrale della Madonna della Madia dalla facciata in stile tardo barocco per un rifacimento del 1700. All’interno della basilica si trova la coloratissima cappella della Madonna della Madia, un vero tripudio di marmi ed eleganza, che sovrasta l’altare centrale. Qui è stata posta l’icona da cui trae il nome la chiesa e a cui è collegata un’antica storia. Secondo la tradizione, quest’immagine arrivò dal mare su una zattera durante la costruzione della cattedrale romanica.

cattedrale monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

La cattedrale

 

La leggenda della zattera

Nel 1110, visto l’aumento della popolazione e le condizioni precarie della chiesa precedente, il vescovo di Monopoli decise la costruzione di una nuova basilica in stile romanico. L’edificazione però fu interrotta per la mancanza dei materiali per il tetto: nella notte del 16 dicembre del 1117 al porto però arrivò una zattera con l’icona della Madonna. La zattera era composta da 31 assi di legno che furono usate per il tetto e per completare la chiesa. Oggi, all’ingresso della basilica, sono conservati i pezzi della zattera che, secondo la tradizioni, furono usati per la copertura.
Accanto alla cattedrale si trova il museo diocesano.

borgo monopoli-vicoli monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

Vicino alla cattedrale

  • 6) Chiesa di Santa Maria del Suffragio o chiesa del Purgatorio

Monopoli è famosa per le sue numerose chiese. Tra quelle assolutamente da vedere, oltre alla cattedrale, c’è sicuramente la chiesa del Purgatorio, in una viuzza che porta proprio alla basilica principale. In Puglia, così come nelle altre regioni del sud, capita spesso di trovare chiese del Purgatorio le cui facciate mostrano teschi e ossa. La facciata anche a Monopoli è veramente particolare. La chiesa però è famosa anche per la presenza di una serie di mummie ancora oggi visibili in quanto qui ospitava un putridarium.

  • 7) Palazzo Palmieri

Proseguendo tra le vie interne di Monopoli capiterai probabilmente in piazza Palmieri, la più antica della città: a mio parere è bellissima ed ospita anche uno degli edifici più affascinanti, anche se chiuso. Palazzo Palmieri, costruito alla fine del ‘700, è composto da 100 stanze: all’interno non è visitabile, ma il suo esterno in barocco leccese dalle stupende decorazioni mi ha conquistata.

palazzo palmieri-piazza palmieri monopoli-monopoli-puglia

Palazzo Palmieri

  • 8) Pizza Santa Maria Amalfitana

Sempre nel centro storico, ma dal lato opposto di piazza Garibaldi rispetto alla cattedrale, si trova un’altra delle chieste storiche di Monopoli: Santa Maria Amalfitana. La graziosa facciata settecentesca in realtà non c’entra nulla con il motivo per cui la cappella è famosa. Al piano sotterraneo è infatti presente una crepita che, secondo la tradizione, fu costruita nel 1059 da marinai di Amalfi che, scampati ad una tempesta, approdarono sugli scogli di Monopoli. Noi purtroppo non l’abbiamo potuta vedere perché per le misure covid in quei giorni era chiusa.
Ne approfitto per dirti che nella zona ci sono anche altre chiese rupestri: il centro informazioni mi ha spiegato che è possibile vederle aderendo alle visite guidate (a volte anche gratuite) di alcune locali associazioni. Per i dettagli puoi rivolgerti al centro informazioni.

  • 9) Piazza Vittorio Emanuele

Dal lato opposto del porto, sempre percorrendo le vie del centro, si può raggiungere Piazza Vittorio Emanuele, una delle più grandi della Puglia e d’Italia: fu costruita nel 1796 su approvazione del Regno di Napoli con un’impostazione ottagonale a grandi viali, diversa dallo stile dell’epoca. Nel 1848 fu luogo di una cospirazione antiborbonica che però fallì, in quanto le fazioni che la portavano avanti non si misero d’accordo e i partecipanti furono condannati a pene severissime. Oggi è luogo di ritrovo e passeggio.

  • 10) Le calette

Se visiterai Monopoli d’estate potrai goderti una giornata di mare: la costa è piuttosto rocciosa,  fatta di una serie di calette che si susseguono una all’altra in un paesaggio spettacolare. Alcune sono attrezzate, ma i costi piuttosto alti, altre invece sono ad accesso libero. L’acqua, come immaginerai, è un incanto.

spiaggia monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

Una delle calette

Dove mangiare a Monopoli

Come sempre i miei consigli non riguardano carne e pesce essendo vegetariana. Se vuoi assaggiare una buona focaccia e altri prodotti da forno tipici ti suggerisco Il Forno delle Meraviglie: personale gentilissimo e prodotti squisiti. Prova la focaccia farcita con la cipolla: è tipica ed è una bontà.
Per una cena in un localino veramente originale e creativo, con menu vegetariano e vegano, il mio consiglio è di andare a Jungle Bar and Bistrot: all’interno il ristorante è una chicca, ma anche la parte esterna sulla piazzetta è perfetta per una cena dall’atmosfera suggestiva.

scorci monopoli-cosa vedere a monopoli-Monopoli-Puglia-Italia

Centro storico

Spero che la mia guida sulle 10 cose da vedere a Monopoli ti sia utile per scoprire la città. Se vuoi restare qualche giorno in più e abbinarci altre visite ti suggerisco anche la valle d’Itria, qui trovi la mia guida tra Alberobello e dintorni.

.

.

Condividi l'articolo!

2 Commenti

Natale in Puglia: luminarie ad Alberobello e Locortondo - E allora parto 12 Dicembre 2021 - 23:00

[…] ti segnalo però anche Monopoli. Io ho un debole per questa città e avevo scritto un articolo su cosa vedere che trovi qui. Ho poi letto che a Natale le vie del centro sono piene di luminarie e decori e che organizzazioni […]

Reply
Visitare Ostuni: cosa fare in un giorno - E allora parto 16 Febbraio 2021 - 10:39

[…] Il mio suggerimento è di inserire Ostuni in un itinerario on the road che tocchi altri incantevoli borghi della Valle d’Itria: potrai ad esempio abbinarci Cisternino, Locorotondo e Martina Franca. Senza difficoltà potrai raggiungere anche Monopoli. […]

Reply

Scrivi un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di uso. Fornisci il tuo ok o scopri di più per gestirli come preferisci. Accetta Leggi di più