Home » Visitare Hampstead, il quartiere di Londra che sembra un villaggio

Visitare Hampstead, il quartiere di Londra che sembra un villaggio

Di Camilla
visitare Hampstead-cosa vedere-Londra

– Visitare Hampstead: cosa vedere –

Sembra quasi di non essere più a Londra, eppure non è molto distante dal centro: visitare Hampstead è immergersi in un’atmosfera completamente diversa da quella dinamica ed eccentrica della capitale. Questo incantevole quartiere sulla Northen line ha mantenuto l’identità originaria del tipico villaggio inglese, con le casette a mattoncini dalle porte colorate, i cottage nascosti nel verde, i tempi più lenti e un fascino che ti riporta in una Londra del passato.

È una delle zone più costose della città. Qui che hanno la casa tantissimi personaggi famosi, ma non ha gli eccessi e il lusso in bella mostra di altri quartieri ricchi della capitale. Ha un carattere più riservato ed è ancora poco toccata dai flussi turistici. Se cerchi qualcosa di particolare da fare a Londra o ti incuriosisce vedere un quartiere più residenziale, visitare Hampstead è un’ottima idea. Questa zona, tra l’altro, anche in passato ha attirato personaggi illustri: qui hanno vissuto il poeta John Keats ma anche Freud.

scorci hampstead-hampstead-Londra-London- Uk-Gran Bretagna-Inghilterra

Scorci di Hampstead

L’ultima volta che siamo andati nella capitale inglese, abbiamo fatto una bella passeggiata per Hampstead in un pomeriggio piovoso: forse i colori non risaltavano come in una giornata di sole, ma sicuramente il cielo grigio e la pioggia si adattavano perfettamente allo stile British.

case colorate hampstead-hampstead-Londra-London- Uk-Gran Bretagna-Inghilterra

Uno degli scorci più fotografati di Hampstead

Visitare Hampstead: cosa vedere

Appena si esce della metro ci si ritrova tra Hampstead hight street e Heat street: le vie principali, dove ti accolgono molti negozi, di cui varie boutique, e bar, alcuni veramente particolari. C’è solo l’imbarazzo della scelta e sedersi in uno dei locali a gustare qualcosa con calma è una delle cose da fare ad Hampstead per immergersi un po’ nella quotidianità del quartiere. Sulla strada principale si affacciano una serie di vicoletti che conducono ad alcuni degli scorci più caratteristici e colorati. Il bello di visitare Hampstead è passeggiare senza darsi una meta per le strade della zona, osservare lo scorrere della vita, scoprire gingilli e storie nei negozi di antiquariato.

quartiere hampstead-hampstead-Londra-London- Uk-Gran Bretagna-Inghilterra

Hampstead High Street

Flask Walk, chicca di Hampstead

Flask Walk (quella nella foto di copertina) è una stradina che condensa in sé tutto lo stile British dell’immaginario collettivo: case a mattoncini, negozi indipendenti, alcuni locali tra cui il noto pub il The flask, un paio di fiorai che, esponendo in strada, riempiono la via di colori e profumi, e infine un negozio di antiquariato. Anche questo mette in mostra i suoi pezzi lungo la stradina, dai mobili alle chincaglierie, passando per decorati servizi da tè e antiche scatole. È indubbiamente uno dei luoghi più rappresentativi di Hampstead.

Il tratto più pittoresco di Flask Walk è quello iniziale, ma non fermarti assolutamente ai primi metri: prosegui per la discesa e prenditi del tempo per girare l’area. Qui si possono notare alcune delle case più belle del quartiere. I tipici cottage a mattoncini, con le finestre dagli infissi bianchi, il cancelletto davanti e le porte colorate. Ovviamente non mancano  le tipiche cabine telefoniche rosse.

Hampstead: cosa vedere tra i vicoli

Che i vicoletti di Hampstead siano una vera chicca lo accennavo all’inizio. Proprio camminando in uno di questi mi sono imbattuta in una galleria semi nascosta che conduce nel paradiso degli amanti dell’antiquariato e degli oggetti rètro: Hampstead Antique & Craft Emporium. Una serie di passaggi in parte coperti fatti di oggetti provenienti da diversi momenti storici, che ti accompagnano a passeggio nel tempo. Sono quei posti molto British con le signore inglesi che prendono il tè, chiacchierano e leggono il giornale, quasi non preoccupandosi di potenziali acquirenti che si aggirano tra gli oggetti in esposizione.

Hampstead heat, il cuore verde del quartiere

Uno dei motivi per cui adoro Londra sono indubbiamente i suoi grandissimi parchi disseminati un po’ ovunque, anche in pieno centro. Sono stati il mio rifugio nei mesi in cui vivevo in città: i luoghi dove rilassarmi, uscire dal via vai veloce della metropoli, incontrare amici e anche dove studiare un po’. Il quartiere di Hampstead può annoverare tra le sue bellezze anche un enorme parco, l’Hampstead heat: una sosta è decisamente consigliata, specie nelle giornate di sole. In parte selvaggio, a tratti è più simile ad un bosco, e in parte grande prato verde. Ci sono anche dei laghetti – in alcuni si può fare pure il bagno-: insomma è una vera oasi di verde e tranquillità.

Hampstead heat-hampstead-Londra-London- Uk-Gran Bretagna-Inghilterra

Hampstead Heat

Essendo il quartiere in collina, da Hampstead si può ammirare Londra in modo privilegiato e uno dei punti più consigliati è Parliament hill.

Visitare Hampstead tra ville e musei

  • Kenwood house

Dal parco si può raggiungere una delle ville storiche della zona: Kenwood house (ingresso gratuito). Quando vivevo a Londra, gironzolando nel quartiere ci sono arrivata per caso. È uno spettacolo.

Se della capitale inglese non ti attira solo la dinamicità e la stravaganza, ma anche l’eleganza delle storiche case immerse nel verde, una visita ad Hampstead è da mettere in programma. All’interno delle stanze si possono ammirare una sontuosa libreria e una pregevole collezione di opere d’arte di vari artisti, tra cui Rembrant e Veermer.

  • Freud Museum

Tra gli edifici da tenere in considerazione quando si programma di visitare Hampstead ci sono il Freud Museum e  Keats house. Come accennato all’inizio, Freud visse in questo quartiere negli ultimi anni della sua vita, non per molto a dire il vero, ma la figlia decise di trasformare l’abitazione in un luogo che celebrasse il padre.

  • Keats house

Keats house è il museo dedicato al poeta inglese, realizzato nella casa dove visse dal 1818 al 1820, prima di trasferirsi a Roma. Qui ha composto alcune delle sue opere più famose. Il museo custodisce ancora dei suoi manoscritti e degli oggetti a lui appartenuti.

  • Fenton house

Altro edificio storico di Hampstead è Fenton House, una villa del diciassettesimo secolo con uno stupendo giardino appartenuta ad un mercante. Ora è del National trust ed è stata convertita in museo, dove sono custoditi strumenti musicali, porcellane e altri pezzi d’arte, molti dei quali posseduti dall’ultima proprietaria. Apre solo alcuni giorni dell’anno ma ospita anche eventi dedicati alle famiglie.

Tra i luoghi simbolo del quartiere, anche se diverso dai precedenti, c’è poi il Everyman cinema: aperto come cinema nel 1933 è tutt’ora funzionante e propone diversi spettacoli.

vie hampstead-hampstead-Londra-London- Uk-Gran Bretagna-Inghilterra

In giro per Hampstead

Per chi come me adora tanto l’anima più underground ed eccentrica della capitale – come quella che si respira a Shoreditch o a Camden – quando quella più classica, visitare Hampstead è tra le cose da fare a Londra. Permette di scoprire un altro spaccato della città, uscendo dai flussi più conosciuti e immergendosi in un’atmosfera meno caotica.

.

.

Condividi l'articolo!

Scrivi un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di uso. Fornisci il tuo ok o scopri di più per gestirli come preferisci. Accetta Leggi di più